11 agosto, 2007

Gestione dei plugin più semplice in Firefox 3

di Percy Cabello

L'ultima nightly di Gran Paradiso apporta un'importante miglioria al gestore dei componenti aggiuntivi. Insieme ai temi e alle estensioni, è ora possibile vedere, abilitare e disabilitare i plugin installati, ossia quelle piccole applicazioni che permettono a Firefox di visualizzare i contenuti speciali integrati in molte pagine web tra cui animazioni Flash, audio e video nei diversi formati (Real, DivX, Windows Media, QuickTime), documenti Adobe PDF, applet Java eccetera.


In Firefox 2 e nelle versioni precedenti non c'era un modo semplice per sapere quali plugin e quali versioni erano al momento installati. Per visualizzare un elenco dei plugin presenti, l'utente doveva digitare about:plugins nella barra degli indirizzi e il risultato era una lunga lista di informazioni difficili da decifrare. Per disattivare un plugin specifico, l'utente doveva disinstallarlo oppure cancellarne manualmente i file, un'operazione non proprio alla portata di tutti.

La possibilità ora di disattivare i plugin fornisce anche un metodo rapido per aggirare le vulnerabilità di sicurezza che potrebbero colpirli.

Un'opzione non ancora implementata sarà quella della ricerca degli aggiornamenti per i plugin installati. Un controllo periodico per versioni più stabili e sicure sarebbe un grande passo in avanti nel nome della sicurezza.

Poi c'è il problema dei plugin che abbracciano più di un file. Ad esempio, QuickTime si divide in cinque librerie di file, ciascuna della quali gestisce un diverso insieme di tipi di file. La pagina Plugins elenca tutte le occorrenze dei file e, al momento, non c'è modo di capire chi appartiene a che cosa. Java è un altro famoso plugin nella stessa situazione ma Mozilla sta già valutando delle possibili soluzioni.

2 commenti:

PseudoTecnico ha detto...

about:plugins, non about:config ;-)

Rossano Orlandini ha detto...

Mio lapsus :-)
Già corretto! Grazie!