19 giugno, 2007

Firefox vs Safari: funzionalità a confronto

di Percy Cabello

Safari per Windows è stato indubbiamento l'argomento dell'ultima settimana. Ci sono così tante cose da vedere e da provare in un browser che ho deciso di compilare una lista comparativa tra Safari e Firefox, evidenziando i pro e i contro di ciascun browser.

Dateci un'occhiata e fatemi sapere che cosa ho dimenticato.

Safari

Firefox

SafariFirefox


Segnalibri

Safari
  • I feed web sono visualizzati come una pagina web formattata in modo corretto con la possibilità di ordinare gli articoli per data, titolo ed origine e impostare il tempo di visualizzazione di un articolo.
  • Il gestore dei segnalibri è visualizzato nell'area dei contenuti invece di una finestra separata ed è possibile impostarlo come pagine iniziala, utile per alcuni utenti.
  • I segnalibri, il menu dei segnalibri e la barra dei segnalibri sono tre cose distinte.

Firefox
  • I feed web possono essere visualizzati come pagine web, inoltre è possibile abbonarcisi utilizzando un'applicazione di terze parti, un aggregatore online oppure utilizzando i Segnalibri Live che aggiornano il contenuto dei feed automaticamente e sono disponibili come segnalibri.
  • Il gestore dei segnalibri è una finestra separata. Con un piccolo trucco è possibile spostarlo nell'area dei contenuto e impostarlo anche come propria pagina iniziale.
  • I segnalibri sono segnalibri. Sono tutti disponibili nel menu Segnalibri. La barra dei segnalibri è una cartella speciale. Tutto questo potrebbe cambiare in Firefox 3.


Navigazione per schede

Safari
  • Per aprire una nuova scheda, è necessario cliccare di destro sulla barra delle schede e quindi selezionare l'unica opzione disponibile (New Tab). Un po' stupido, no?
  • Safari ha un bell'effetto grafico nel trascinamento delle schede.
  • L'unico modo per raggiungere una scheda che va oltre la larghezza dello schermo è quello di selezionarla dal lontano menu sulla destra che compare quando c'è un sovraffollamento di schede (circa 17 schede nel mio monitor con risoluzione a 1280).
Firefox
  • Doppio click sulla barra delle schede per aprire una nuova scheda.
  • Una semplice freccia viola indica dopo verrà posizionata la scheda durante il trascinamento.
  • E' possibile premere i pulsanti di scorrimento o semplicemente ruotare la rotellina del mouse sulla barra delle schede per raggiungere quelle fuori dallo schermo.

Interfaccia utente

Safari
  • Sembra e si comporta come un pesce fuor d'acqua: non utilizza il tema di Windows, non c'è il nome dell'applicazione nella barra del titolo, nessuna funzionalità di Riduci a icona/Ripristina nella barra di stato, rendering dei font proprietario.
  • Nessuna possibilità di personalizzazione delle barre degli strumenti.
  • La barra di progressione è fusa con la barra degli indirizzi. Non è male, tanto che Apple pensa che sia sufficiente per nascondere, per impostazione predefinita, la barra di stato. Tuttavia, senza questa in vista non c'è modo di sapere in anticipo verso quale collegamento si verrà indirizzati.
  • Per aprire un indirizzo web digitato a mano oppure un risultato di una ricerca, è necessario aprire prima una nuova scheda.

Firefox
  • Si comporta come una qualunque applicazione Windows, nessuna curva di apprendimento. E' possibile definire quali barre mostrare e quali pulsanti inserire.
  • L'idea di fondere la barra degli indirizzi e quella di avanzamento fu discussa durante lo sviluppo di Firefox 2 ma non si arrivò ad una soluzione definitiva (che non aiutasse i phishers). Fission, un'estensione per Firefox, risolve le preoccupazioni di sicurezza.
  • Premete la combinazione di tasti Alt + Invio nella barra degli indirizzi o di ricerca per aprire un indirizzo web o il risultato di una ricerca in una nuova scheda.


Navigazione privata

Safari
  • Quando si entra nella modalità di navigazione privata, Safari elimina automaticamente tutti i cookie, la cronologia dei download, le pagine visitate, i termini ricercati e le informazioni inserite nei moduli web. Il lato negativo è che non viene mostrato da nessuna parte che ci si trova in navigazione privata e ci si può scordare facilmente di disattivarla.

Firefox
  • Attualmente in sviluppo per Firefox. Nel frattempo, è possibile provare le estensioni Stealther o Distrust.


Cronologia

Safari
  • Il menu History mostra le pagine web visitate ordinate per data.

Firefox


Ricerche

Safari
  • Motori di ricerca di Google e Yahoo! nella barra di ricerca.
  • Nessuna opzione per aggiungere un altro motore o di organizzarli.
  • Nessun rilevamento di motori di ricerca.

Firefox
  • Nella versione inglese di Firefox, sono presenti i motori di Google, Yahoo!, eBay, Amazon, Answers e Creative Commons.
  • E' possibile aggiungere motori a piacimento.
  • Sono rilevati i siti web che offrono motori di ricerca, installabili con un click.

Lingue

Safari
  • Nessuno sa con certezza in quante lingue sarà disponibile Safari. Credo che non saranno molte di più rispetto alle 18 attualmente disponibili per Safari su Mac OS X.

Firefox
  • Firefox è al momento disponibile in 42 lingue per Windows e Linux, una in meno per Mac OS X. Altre tre lingue arriveranno a breve.



Sicurezza

Safari
  • Apple pubblicizza il proprio browser come il più sicuro in circolazione. Tempo 24 ore e sono state scoperte 6 vulnerabilità.
  • Patching rapido.

Firefox
  • Lo sviluppo di Mozilla avviene alla luce del sole e paga la scoperta di nuove falle di sicurezza.
  • Patching rapido.


Altre funzionalità

Safari
  • Nessuna ricerca di testo quando si digita qualcosa.
  • Arriveranno a breve il controllo ortografico, l'autenticazione NTLM e l'elenco delle cartelle FTP. Mi piacerebbe sapere se il controllo ortografico consentirà l'utilizzo di dizionari multipli e il rapido passaggio da uno all'altro.
  • Nessuna estensione.
  • Nessun tema.
  • Nessuna modalità a schermo intero.
  • Nessun aggiornamento automatico.
  • Nessun sistema di patching.
  • Nessun ripristino di sessione.
  • SnapBack è una funzionalità per contrassegnare alcune pagine per poi ritornarci in seguito. Ad esempio, indirizzi web che si digitano direttamente nella barra degli indirizzi o nei risultati della ricerche. Safari aggiunge un'icona dalla freccia arancione alla barra degli indirizzi e a quella di ricerca in modo che, se vi perdete, potete ritornare alla pagina contrassegnata. Sembra interessante e potrebbe risultare utile.
  • Bonjour, è un servizio di ricerca di risorse nella rete locale. Non ho idea di quale progetto ci sia dietro.

Firefox
  • Ricerca nel testo quando si digita qualcosa.
  • Controllo ortografico, navigazione FTP e autenticazione NTLM. Supporto per i dizionari multipli e il rapido passaggio da uno all'altro.
  • Estensioni.
  • Temi.
  • Modalità a tutto schermo.
  • Aggiornamenti automatici.
  • Aggiornamenti distribuiti tramite patch e non come download completi.
  • Dopo un crash, Firefox ripristina le schede e le finestre aperte in precedenza. E' anche possibile dire a Firefox di lanciare ogni volta le schede e le finestre ripristinate.
  • Non c'è SnapBack.
  • Non c'è Bonjour.


Sviluppo web

Safari

  • Nessun Informazioni sulla pagina, console degli errori, DOM Inspector. Activity, uno strumento fornito a corredo, offre alcuni dettagli sui file utilizzati dalla pagina web e visualizza la loro progressione nel download.

Firefox

  • Informazioni sulla pagina, console degli errori, DOM Inspector.
  • Visualizzatore del codice con evidenziazione della sintassi.


Standard web

Safari
  • Superato il test Acid2.

Firefox
  • Firefox 3 supera il test Acid2.

Sono sicuro che ci siano altre funzionalità e aspetti da segnalare per entrambi i prodotti ma credo che questo raffronto sia sufficiente per un utente per decidere quale browser provare o continuare ad usare.

Ricapitolando, non vedo alcun motivo urgente per un utente Firefox per spostarsi verso Safari a meno che non si abbia bisogno di Bonjour o di SnapBack. Non è proprio il mercato binario che prevede Steve Jobs.

D'altro canto ci sono buone ragioni per gli utenti Internet Explorer 6 di salire a bordo, e credo proprio che agli utenti iTunes verrà presto offerto un aggiornamento integrato con Safari. Questo dovrebbe aiutare nella crescita della diversità dei browser e spingere gli sviluppatori e i vendor ad abbracciare sempre di più gli standard web.

6 commenti:

ssjx ha detto...

Bel confronto senza dubbio...

... ma un po' di parte mi sembra o sbaglio? :P

In pratica si è fatto di tutto per sminuire Safari e, dove proprio non si poteva, si fa riferimento alle estensioni che colmano le lacune...

Tra FF e Safari io scelgo FF tutta la vita, ma mi piacerebbe talvolta leggere dei confronti non di parte... cosa che negli ultimi anni vedo sempre meno...

Mega ha detto...

L'articolo è un pò di parte semplicemente per compensare le previsioni di Steve Jobs.

Le'uniche cosa di positivo che vedo in Safari sono l'aspetto grafico in stile mac e la velocità, ma se uno predilige questi aspetti c'è opera...

Rossano Orlandini ha detto...

Effettivamente si parte da un punto di vista di un prodotto "finito e funzionale" come Firefox (che si sta evolvendo con Gran Paradiso) confrontando quanto ha da offrire oggi, alla prima Beta, Safari per Windows.

Oggettivamente è sconfortante vedere quanto ancora manchi a Safari, tenendo presente che già qualunque versione Beta di Firefox offriva e offre già molte funzionalità.

Simona ha detto...

ciao.
3 appunti: per aprire una nuova tab ho sempre usato ctrl + t e anche con safari funziona perfettamente; per aprire un link ricavato da ricerca su motore di ricerca non è necessario aprire una nuova tab ma la apre direttamente il broswer (settaggi personali permettendo) e la ricerca nel testo è ottima, migliore di quella di firefox (che per intenderci è il browser).

premetto che uso safari per windows da ieri, quindi non ho ancora spulciato tutte le possibili chiavi o eventuali easter eggs (se presenti), ma considerato che è una beta e che sinora (o meglio, sino a pochi mesi fa) era svilupatto esclusivamente per mac pc male male non mi sembra.
i contro sono evidenti ma se qualcuno sviluppasse delle estensioni intelligenti e multifunzionali, se nel frattempo (e di questo sono certa) risolvessero i bug e se i web designer.. testassero i loro siti anche per safari (make it, pleazzz..) io credo che si potrebbe raggiungere un buon risultato. è molto veloce ed è.. accattivante. mi piace molto come si 'muove' ed è anche elegante.
pensieri personali. scusate l'intrusione.

Rossano Orlandini ha detto...

Ciao Simona,
considera che l'articolo è stato pubblicato nel giugno 2007 e si riferisce alla primissima versione di Safari per Windows (3.0).

In seguito sono usciti vari aggiornamenti (ora siamo alla 3.0.4) e probabilmente alcuni "difettucci" sono stati limati su segnalazione degli utenti.

Loud ha detto...

La versione 3.1.2 sembra essere migliore secondo le statistiche pubblicate sulla home page del Safari... un amico lo adora, io provo a scaricarlo adesso e chissà se resterò a Firefox (probabile) o cambierò con Safari...